Piani cottura: a ogni materiale la sua pulizia

  • le parti in acciaio devono essere pulite con le apposite spugnette, e una volta al mese, con un prodotto specifico o del bicarbonato diluito in poca acqua. Evitate di lasciare sulle parti smaltate, verniciate o in acciaio inox sostanze acide o alcaline come succo di limone o aceto.
  • le parti smaltate devono essere pulite con una spugna imbevuta di acqua tepida e detersivo per piatti.
  • il vetroceramica si pulisce con un qualsiasi prodotto in commercio per la detersione dei vetri.
  • i piani di cristallo si raccomanda una spugna bagnata con poco detersivo. Quando li asciugate, è preferibile che usiate una pelle di daino. Ricordatevi sempre di ammorbidire le incrostazioni più vecchie con acqua tiepida.
  • le griglie devono essere lavate con una spugna e acqua saponata o con un detersivo leggero. Si possono lavare anche in lavastoviglie. Si raccomanda di non utilizzare mai prodotti abrasivi per quelle in ghisa, basta l’aceto che elimina ogni residuo e allo stesso tempo disinfetta e sgrassa.
  • gli spartifiamma devono essere puliti frequentemente con detersivo per piatti, diluito in acqua tiepida evitando così la formazione di dannose incrostazioni. Verificate anche che la sonda della valvola di sicurezza e l’elettrodo di accensione siano sempre puliti per garantire il funzionamento ottimale.

Cappe aspiranti: pulizia in profondità

Pulizia della parte esterna

Quando desiderate pulire le impurità che si depositano sulle parti esterne, potete intervenire con una spugna umida e un po’ di sapone neutro.
Vi raccomandiamo di non utilizzare prodotti contenenti sostanze abrasive o panni con superfici ruvide.
Per risciacquare è sufficiente un panno umido.

Pulizia dei filtri

Per Casa vi consiglia di lavare i filtri metallici a mano, in lavastoviglie, ogni due mesi circa.
Nella versione a controllo elettronico questa funzione è gestita da un indicatore luminoso che segnala quando procedere al lavaggio.
I filtri antiodore ai carboni attivi, non possono essere lavati e vanno sostituiti ogni 3-4 mesi circa.